Come usare gli Ultrasuoni e dimensionamento impianto

  1. Perche’ certe frequenze acustiche respingono insetti, roditori, e alcuni tipi di mammiferi.

    Per molte specie viventi l’udito e’ una risorsa fondamentale per la loro sopravvivenza.

    Da ricerche scientifiche si è visto che generando suoni entro il campo critico di percepibilità, molti animali si sentono disturbati e minacciati al punto di allontanarsi forzosamente dal luogo origine del fastidio.

    Molti insetti, pulci, ragni, scarafaggi, roditori (topi,ratti), pipistrelli, cani, gatti, ed altri animali sentono e comunicano a frequenze ultrasonore.

  2. In che modo gli animali e gli insetti percepiscono o sentono i suoni.

    I RODITORI hanno un sistema uditivo estremamente più sensibile e sviluppato degli esseri umani. I PIPISTRELLI hanno un sistema uditivo ancora più sosfisticato. API, VESPE, RAGNI, SCARAFAGGI hanno delle membrane uditive sensibili agli Ultrasuoni. PULCI e ZECCHE pur non avendo organi appositi sono stressate dalla presenza di Ultrasuoni.CANI, GATTI, ed altri animali hanno sviluppato eccellenti apparati uditivi fondamentali per la loro sopravvivenza.

  3. Gli esseri umani sono disturbati dagli Ultrasuoni?

    No, gli Ultrasuoni sono in una regione di frequenze (oltre i 20.000 Hz) che vanno al di là della soglia udibile umana. Pertanto gli Ultrasuoni non sono percepiti dall’ uomo in quanto il timpano ha una frequenza propria di risonanza molto più bassa, quindi non riesce a vibrare alla velocità degli Ultrasuoni. E’ possibile tuttavia ascoltare un debole fruscio a pochi centimetri di distanza dall’ apparecchio in funzione.Le nostre Apparecchiature Professionali, producono elettronicamente potentissimi Ultrasuoni grazie ad un particolare circuito che cambia continuamente frequenza e periodo di emissione in un campo perfettamente udibile dai roditori ed altri animali ed insetti.

  4. Gli Ultrasuoni contro i topi e ratti.

    Gli Ultrasuoni sono udibili perfettamente dai topi e ratti. Essi generano in loro un vero e proprio stress psicofisico senza tuttavia ucciderli. Il bombardamento continuo a cui sono sottoposti tramite le Nostre Apparecchiature ST2 o ST2 plus finira’ quindi per influenzare i loro cicli vitali giorno/notte, appetito, riproduzione etc. costringendoli quindi ad abbandonare un luogo a loro diventato ostile, riducendo la loro natalità e rendendoli estremamente vulnerabili.Al riguardo sono stati condotti numerosi studi scientifici.

  5. Gli Ultrasuoni sono percepiti dagli animali domestici?

    Si, gli Ultrasuoni sono perfettamente percepiti dagli animali domestici, per cui è preferibile evitar loro disagi. Teniamo comunque presente che un ultrasuono a protezione ad esempio della cantina, non disturberà affatto un cane in cucina od in giardino poichè non oltrepassa le pareti.

  6. I topi si abituano agli Ultrasuoni?

    No, in quanto l’emissione (dei nostri apparecchi)  è potentissima (>110dB) e uno speciale circuito varia continuamente la frequenza centrale nonché il rapporto pausa/emissione disorientando inevitabilmente gli animali.

    Tuttavia, segnaliamo che in commercio esistono apparecchiature più economiche, ma come evidenziato  da nostre misure, non garantiscono affatto un livello di pressione ultrasonora di potenza adeguata a scoraggiare permanentemente i topi nell’ambiente interessato: riteniamo quindi che tali apparecchi siano un pessimo investimento (anche se minimo).

  7. Gli Ultrasuoni non attraversano i muri.

    Similmente alla diffusione dei raggi luminosi gli Ultrasuoni non attraversano i muri, non passano i vetri nè le porte, quindi in un locale adiacente dovrà essere montata un’ altra Unità.

    Gli Ultrasuoni rimbalzando sulle pareti saturano l’ ambiente ed arrivano anche in punti nascosti, ma con lieve attenuazione es: dietro gli armadi , quindi se possibile scostare dai muri gli armadi o puntarvi direttamente le Unità.

    Esempio di come rimbalzano gli ultrasuoni.
    Esempio di come rimbalzano gli ultrasuoni.

  8. Gli Ultrasuoni sono efficaci contro gli insetti?

    Molti insetti sono in grado di emettere ed udire Ultrasuoni, ma questo non significa che gli Ultrasuoni prodotti elettronicamente siano in grado di allontanare tutti i tipi di insetti (si vedano le zanzare di cui ne esistono moltissime specie), per cui per nostra serietà, pur avendone riscontrato efficacia, non garantiamo totale validità qualora le Unità vengano usate esclusivamente per allontanare gli insetti .

  9. Che risultati si ottengono ed in quanto tempo?

    Da studi effettuati e da nostre esperienze di lavoro, significativi risultati sulla riduzione di attivita’ degli animali infestanti si hanno a partire da 10/15 giorni di trattamento.

  10. Come usare le Nostre Apparecchiature Professionali ST2 e ST2plus e loro copertura

    Nel trattare un ambiente con gli Ultrasuoni dobbiamo tener presente che il nostro obiettivo è quello di rendere l’ ambiente sgradevole, ostile a topi e ratti onde spezzare il ciclo biologico che rende piacevole il dimorare e riprodursi delle specie in oggetto.

    Priorità va’ data quindi a tutte le aperture, porte, finestre dalle quali nuovi soggetti possono entrare: quindi per ogni apertura andra’ posto un apparecchio emittente rivolto direttamente verso l’apertura stessa.

    Secondariamente sara’ cura di proteggere il perimetro dell’ ambiente in questione evitando angoli e zone morte.

    La potenza utile di emissione rimane efficace entro una distanza di circa 10m. ad es: in caso di una parete lunga 20 metri si dovranno installare 2 Unità.

    Bisogna tenere conto che l’ ultrasuono satura l’ ambiente per rimbalzo, ma non passa le pareti, per cui una stanza adiacente separata da muri o porte non verra’ protetta, ma occorrera’ installare un’ altra Unità.

    Attenzione va posta ad evitare zone morte nell’ ambiente da trattare, per cui a volte puo’ convenire installare un apparecchio in piu’ a copertura di angoli o squadri.

    Gli apparecchi vanno posti in alto a 2/3 dell’altezza del locale o quanto meno ad 80 – 100cm dal soffitto; essi sono forniti di staffe metalliche per cui necessitano solamente di 2 viti-stop a muro di tipo ad ‘L’.  Le Unità vanno inclinate in modo da emettere verso il basso considerando che l’ ultrasuono si comporta similmente alla luce, quindi per illuminare una stanza la lampada va posta in alto e non a terra.

    Esempio di applicazione : Locale di 100 mq. , ambiente unico senza sottosquadri , pareti lunghe 10 m.; è sufficiente un’ Unità ad angolo tra due pareti  in modo da coprire tutta la superficie. Eventualmente montare un’ altra Unità verso l’ ingresso, specialmente se la porta rimane a lungo aperta. (vedere figura in basso) o in caso di locali pieni di merce, scatole, materiale accatastato.

    Lasciare sempre le Unità libere di emettere senza ostacoli davanti.

    Disposizione degli ultrasuoni
    Disposizione degli ultrasuoni
    Posizionamento ed inclinazione
    Posizionamento ed inclinazione

    Utilizzo degli ultrasuoni in Pavimenti flottanti e Controsoffitti

    Nel conto delle unità necessarie a proteggere gli ambienti, particolare attenzione va posta nel rilevare la presenza di pavimenti flottanti o controsoffitti, spesso presenti in Uffici, Centri di calcolo, etc.

    I danni causati dai topi che rosicchiano i cavi presenti sono enormi e costringono spesso al fermo totale delle attività.

    Per i Pavimenti flottanti:

    Individuare la ‘falsa piastrella’ e sollevarla; quindi assicurarsi di avere una luce minima di 15 cm, necessaria a posizionare gli apparecchi.

    In questo caso sarà sufficiente appoggiarli semplicemente a terra e spingerli verso un angolo: l’ultrasuono viaggerà espandendosi in tutte le direzioni.

    Nelle fig.seguenti: Alcuni esempi di pavimento flottante

    flottante_1flottante_2flottante_3flottante_4

    Ventosa x il sollevamento delle piastrelle
    Ventosa x il sollevamento delle piastrelle

    Per i Controsoffitti:

    Anche in questo caso occorre rimuovere una o più mattonelle ed individuare il punto ottimale di montaggio che  sarà preferibilmente a muro o a soffitto.

    Individueremo anche in questo caso gli ingressi e passaggi di cavi e li proteggeremo con l’ultrasuono il quale ricordiamo, non interferisce assolutamente con segnali, allarmi, cavi dati, etc.

    controsoffitto_1controsoffitto_2

  11. Utilizzo degli ultrasuoni per proteggere Camper e Roulottes in sosta

I Camper, così come le Roulottes lasciati in rimessaggio per un tempo prolungato, sono spesso ‘visitati’ dai roditori i quali trovando molto da rosicchiare vi si installano comodamente.

  1. Quale è il Costo di gestione di ogni apparecchiatura?

    Calcolando un consumo medio di 2 w/h ovvero un cinquecentesimo di Kwh e considerando il costo medio al Kwh pari a Euro 0.15, un mese di funzionamento costa Euro 0.23 ad Unità. Si evince pertanto l’ economicità di gestione del sistema elettronico.Monete

  2. Quale e’ la durata di ogni apparecchiatura?

    Le Nostre Apparecchiature ST2 e ST2plus sono costruite per durare nel tempo senza spese di manutenzione, ne sostituzioni periodiche di parti. Se utilizzate correttamente possono superare i 10 anni di servizio ininterrotto.

    La spesa ammortizzata in 10 anni potrebbe essere nel caso di ST2 pari a Euro 8.4/anno oppure Euro 10/anno nel caso di ST2plus.

  3. Gli Ultrasuoni sono efficaci contro gli insetti?

    Molti insetti sono in grado di emettere ed udire Ultrasuoni, ma questo non significa che gli Ultrasuoni prodotti elettronicamente siano in grado di allontanare tutti i tipi di insetti (si vedano le zanzare di cui ne esistono moltissime specie), per cui per nostra serietà, pur avendone riscontrato efficacia, non garantiamo totale validità qualora le Unità vengano usate esclusivamente per allontanare gli insetti .

  4. Efficacia delle Nostre apparecchiature nell’allontanamento degli uccelli.

    Grossi risultati si ottengono montando ST2 plus per proteggere balconi, chiostrine, verande etc. Le vostre superfici saranno da ora più pulite dai rifiuti degli uccelli. E’ possibile, utilizzando il Nostro ST2plus, regolare la frequenza centrale di funzionamento onde ottenere un effetto di disturbo percepito da numerosi volatili tra i quali i pipistrelli. (nella foto in alto : esempio applicativo con un nostro apparecchio a protezione di una veranda ; in quella più in basso: protezione scale esterne.)cordef1      cordef3ST2-casa5

  5. Gli Ultrasuoni sono percepiti dagli animali domestici?

    Si, gli Ultrasuoni sono perfettamente percepiti dagli animali domestici, per cui è preferibile evitar loro disagi. Teniamo comunque presente che un ultrasuono a protezione ad. esempio della cantina, non disturberà affatto un cane in cucina od in giardino.

  6. Ulteriori misure di prevenzione igienica in addizione agli Ultrasuoni – H.A.C.C.P.

    Occorrera’ per quanto possibile tenere puliti i locali, evitare briciole di cibo, o nascondere cose che possono attirare gli infestanti, e tappare i buchi attraverso i quali essi sono precedentemente penetrati.

    Gli Ultrasuoni generati dai nostri apparecchi sono un presidio H.A.C.C.P. e possono essere indicati in autodichiarazione. Richiedeteci la documentazione (solo clienti).

  7. Derattizzazione ad Ultrasuoni: differenze rispetto alla lotta effettuata con esche e veleni.

    Le esche ed i veleni indubbiamente ottengono il risultato di uccidere il roditore che se ne nutre ma presentano dei risvolti che a ben vedere ne incrinano l’ efficacia:

    • Il roditore di solito và a morire nei luoghi nascosti causando miasmi insopportabili e grossi problemi igienici, invece l’ ultrasuono ostile lo scaccia via senza ucciderlo.
    • Il veleno non impedisce la riproduzione ad altri topi che molto rapidamente sostituiranno il soggetto morto, diversamente l’ ultrasuono spezza le loro capacità biologiche di adattamento e riproduzione dando inizio ad una riduzione duratura nel tempo.
    • Il veleno e le esche sono pericolosissimi se usati in luoghi ove si trattano alimenti quali panifici, ristoranti, mense, comunità, luoghi frequentati da bambini od animali domestici, etc. Non è neanche il caso di menzionare gli avvelenamenti periodici che purtroppo accadono.
    • Il veleno e le esche uccidono solo pochi roditori alla volta per poi perdere di efficacia, senza impedire che altri e ben più numerosi soggetti penetrino indisturbati dall’ esterno. L’ Ultrasuono martellando 24 ore su 24 rende ostile l’ambiente agli invasori pur essendo assolutamente compatibile con l’uomo.
    • La derattizzazione con esche e veleni è costosissima: In un anno vanno effettuati numerosi interventi poiché essi perdono rapidamente efficacia. Gli interventi su un locale di medie dimensioni possono costare svariate migliaia di euro l’anno! Senza una garanzia totale.
  8. Applicazione in un capannone industriale di 480 mq.
    Esempio di impianto industriale
    Esempio di impianto industriale
  9. Utilizza gli ultrasuoni per proteggere Camper e Roulottes in sosta

I Camper, così come le Roulottes lasciati in rimessaggio per un tempo prolungato, sono spesso ‘visitati’ dai roditori i quali trovando molto da rosicchiare vi si installano comodamente.

camper1

Essendo ovviamente inutile sottolineare l’entità dei danni che si possono avere in breve tempo, suggeriamo di installare un’ unità ad ultrasuoni mod. ST2PLUS o ST2 anche a scopo preventivo se non si è ancora stati presi di mira dai topi, poichè prevenire è sempre meglio che reprimere.

camper2         camper3           camper4

L’installazione avviene in un luogo conveniente all’interno del camper o della roulotte.

Si avrà come sempre cura di non ostacolare l’ultrasuono nella sua diffusione montando l’apparecchio in alto.

E’ consigliabile lasciare aperti sportelli ed armadietti in modo che l’ultrasuono possa penetrarvi.

E’altresì raccomandabile, in caso si siano avuti danni al motore, installare esternamente, ad altezza delle ruote, un secondo apparecchio che diffonda l’ultrasuono al disotto del veicolo impedendo ai topi di avvicinarsi alle ruote.

Oldcamper

Alimentazione elettrica:

Per soste lunghe consigliamo sempre di alimentare l’apparato a 230 V.

Per soste limitate ( entro 10 gg.) potrete usare il comodo cavetto adattatore con presa accendisigari. (dovrete però richiederlo a parte al momento dell’ordine).

IMPORTANTE: Chi usa i pannelli fotovoltaici in tampone alla batteria, può anche collegare il derattizzatore senza quindi paura di scaricarla.

moduloFV

 

 

Protezione dei velivoli in un noto aeroclub italiano

hangar_2

E’ facile immaginare cosa potrebbe accadere qualora i delicati sistemi di un aereo fossero ‘rosicchiati’ anche solo per gioco da un topo!

Poichè erano stati avvistati dei roditori, ci e’ stato richiesto da un noto aeroclub italiano di proteggere i loro velivoli da questa eventualità.

Un impianto ad hoc da noi progettato ed installato assolve egregiamente a tale compito.

hangar_1

NOTA: Analoghi impianti sono stati consegnati in alcuni Hangar delle FF.AA. italiane

Esempio impianti in Centrali ENEL

SEDE ENEL LARDERELLO
SEDE ENEL LARDERELLO
Sala Apparati ENEL
Sala Apparati ENEL
Centralina Ultrasuoni
Centralina Ultrasuoni